Mara Galassi e Deda Cristina Colonna propongono un nuovo spettacolo, dopo “Voluptas” Dolendi – I gesti del Caravaggio” e “Sidereus Nuncius – Galileo e la Luna”. Il nuovo allestimento è imperniato sulla vita di Cristina, regina di Svezia, vista come una dei principali protagonisti del significativo periodo storico in cui ha vissuto. La rappresentazione riunisce lo stesso organico che ha lavorato insieme su altri importanti progetti: Mara Galassi con l’arpa e Deda Cristina Colonna che recita e balla, ora con Vincenzo Raponi al disegno luci. Il lighting designer realizza l’illuminazione dello spettacolo partecipando attivamente alla performance in una sorta di scenografia-coreografia. Concettualmente, questa è anche la rappresentazione di un proces­so di ricerca, quasi una performance in cui il ritratto di Christina appare progressivamen­te, mentre si ‘fa luce’ sui momenti più significativi della sua avventurosa storia personale. I costumi sono di Monica Iacuzzo, la consulenza storica è di Camilla Kandare, Christina-Akademien, Stockholm.